Il blog sospende le pubblicazioni

A data da destinarsi causa impegni inderogabili. A presto!

Scusate per il ritardo

Come avrete notato non ho ancora avuto la possibilità di aggiornare il blog in maniera da stare al passo con l’inizio del nuovo semestre. Purtroppo ho avuto un sacco di cose da fare, vi prometto che a partire da questo week-end ricominceranno i consueti appuntamenti giornalieri con le mie rubriche.

Domani tocca a me…

Domani alle 16 inizia la sessione dell’esame di ragioneria a cui sono assegnato. Ho avuto la possibilità di seguire qualche esame delle sessioni precedenti e un po’ di “scagazzo” mi è salito :D Ormai il mio interesse è levarmi questo peso dalle spalle, quale che sia l’esito, per poi potermi godere in santa pace quei 4 giorni che mi dividono dall’inizio delle lezioni. In bocca al lupo a tutti ed in particolare a Pietro (che farà l’esame nella mia stessa sessione) e a Saro (che lo sosterrà il giorno dopo).

Una vita interrotta allo stadio, BASTARDI VERGOGNATEVI!

Innanzitutto voglio esprimere il mio cordoglio verso la famiglia colpita dalla tragedia di stasera, condoglianze sentite, sono vicino al vostro dolore.

Di commenti sulla faccenda ne sentirete tanti sia dai giornali che dai notiziari televisivi ed avrete modo di farvi un’idea di ciò che è successo. Ho seguito la diretta sia della partita che del dopopartita, iniziata dapprima sulle reti locali per poi approdare sulla RAI.

Io voglio rivolgermi a tutti coloro i quali erano presenti alla partita e sono stati i responsabili della guerriglia urbana in piazza Spedini:

BASTARDI VERGOGNATEVI.

Non so con quale faccia vi guarderete da oggi in avanti allo specchio, non so con quale coraggio potrete continuare a vivere sapendo di essere stati complici di un omicidio. Se avete un minimo di coscienza andate a segnalare i colpevoli alle autorità ed autodenunciatevi. Si vede benissimo dai filmati che era tutto organizzato nei minimi particolari, dai passamontagna passando alle sbarre di ferro fino a giungere alle bombe ed ai fumogeni introdotti nello stadio. Qui sorge l’immensa responsabilità e collusione di chi fa i controlli all’interno dello stadio e della carenza organizzativa. Mi togliete il tappo dalla bottiglietta d’acqua perchè avete paura che lo possa lanciare in campo e mi fate entrare le bombe allo stadio? Ma che cazzo di controllo è? Vale solo per la brava gente? Chi aiuta questa feccia della società, disadattati e probabilmente anche pregiudicati, ad introdurre certi materiali nello stadio? Vanno cercate le responsabilità, ma soprattutto vanno TROVATE. Poi che inutile accanimento contro la polizia, cos’è ,dissidenza politica o semplice ignoranza? Chi è che vi salva il culo quando avrete bisogno di loro? Magari a chiamare le forze dell’ordine nel momento del bisogno, perchè gli hanno fottuto il motorino o l’hanno pestato a sangue, è proprio uno di quei teppisti. E quanti minorenni tra coloro che hanno messo a ferro e fuoco la città, ma che educazione date ai vostri figli…che amarezza. Concludo dicendo che non mancano episodi di violenza da parte della polizia, che tuttavia ha caricato gli ultrà solo per disperdere la massa. Che poi qualcuno che non c’entrava nulla ci sia andato di mezzo, questo qualcuno se la prenda con quegli stronzi che hanno provocato i disordini.

Io PRETENDO un segnale da parte del governo, che inasprisca le leggi e sbatta al fresco coloro che si meritano di passare qualche annetto a raffreddare i propri bollenti spiriti e non tratti, come è adesso peraltro, lo stadio come una zona franca esente dalle leggi dello Stato.

Da catanese di nascita, sono deluso profondamente dalla città e dalla sua gente, quest’ultima che ancora una volta si conferma capace di rovinare le poche cose belle che ci sono rimaste. Complimenti.

Pubblicato su catania, Varie. 6 Comments »

La bolgia

Che ne dite, carino come titolo vero? Vi assicuro che descrive al meglio la confusione che si è venuta a creare oggi in aula 1 in seguito all’accalcarsi di circa 350 studenti per avere notizie sull’esame di ragioneria che si sarebbe dovuto tenere oggi. Naturalmente non è stato possibile e i professori, in mezzo a tanta confusione, ci hanno diviso per turni che si protendono fino al 12 febbraio. Tuttavia sono contento di avere qualche giorno in più a disposizione per poter fissare meglio la materia, ne avevo proprio bisogno!

In bocca al lupo a tutti!

Il servizio aule…gran bel servizio!

Sarà stato l’orario (erano le 19.00), sarà stato il momento, ma stasera (sottolineando che non voglio generalizzare, qualora ce ne fosse bisogno) non ho avuto una bell’impressione del servizio aule della facoltà. Io ed un mio collega, preoccupati per la mancanza della sezione apposita per prenotarsi sul portale studenti riguardante l’esame di ragioneria del corso B (come scritto nel precedente post), abbiamo deciso di rivolgerci al servizio aule. Bussando prima di entrare il mio collega esordisce dicendo:” Buonasera, scusi per il disturbo, vorrei un’informazione. Per prenotarsi all’esame di ragioneria…” e qui viene interrotto bruscamente dall’addetto presente in quel momento, dicendo di guardare gli avvisi appessi fuori. Da premettere che gli avvisi li avevamo letti e siamo entrati solamente perchè non ci era stata data nessuna comunicazione al riguardo, il mio collega ha cercato di spiegare gentilmente che tra i foglietti affissi all’esterno non era presente quello del professor Catalfo ma solo quello del professor Arena (entrambi di ragioneria…avrà fatto confusione?) ed il ben noto avviso riguardante le prenotazioni per coloro i quali non risultavano ancora iscritti, sottolineando il fatto che noi risultavamo in ogni caso iscritti. Il mio collega è stato interrotto nuovamente nel bel mezzo della frase ed invitato ancora una volta, con fare burbero, a leggere gli avvisi fuori della porta e siamo stati liquidati. La scena era davvero da filmare, credo che l’impiegato dovrebbe leggersi il vocabolario alla voce servizio. A scaldare la sedia siamo bravi tutti e non è normale che per avere un’informazione bisogna cagarla.

Impossibile prenotarsi per l’appello del 30 gennaio di ragioneria del corso B via internet

Come sapete da quest’anno è stato istituito un nuovo metodo per prenotarsi agli esami utilizzando la prenotazione via internet. E’ sicuramente una scelta lungimirante visto il peso che la rete ha acqusito in questi anni ed anche l’università sembra averne preso atto. Il problema è che questo sistema alcune volte fa cilecca, vuoi per il ritardo nelle immatricolazioni, vuoi per problemi tecnici, vuoi per semplici sviste. E’ questo il caso dell’esame di ragioneria per il corso B: nella pagina dedicata, all’interno del portale studenti, non è possibile prenotarsi in quanto non è segnato nessun appello. Spero che il problema venga risolto al più presto (domani è l’ultimo giorno utile) e che vengano dati dei chiarimenti a tal proposito, in caso contrario credo che dovremo compilare il modulo cartaceo disponibile al servizio aule.

Qui un’immagine esplicativa (clicca per ingrandire):

Portale studenti screenshot

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.